torre

Con la conclusione dei lavori di restauro dell’antica Torre, oggi questo importante monumento viene restituito alla collettività nella sua integrità.
Edificata su tre livelli, la Torre presenta la struttura originaria in pietra a pianta quadrata. Il tavolato in legno sui due piani intermedi, fra l’ingresso al piano terra, dove è stata recuperata anche l’antica cisterna, e il terrazzo, permette di fruire degli spazi interni sui diversi livelli. La terrazza è il punto d’arrivo, il luogo più emozionante della Torre per la visione mozzafiato del paesaggio circostante che consente di focalizzare l’attenzione sul dato indentitario più forte del sito, ovvero la sua centralità geografica e il suo millenario continuum storico.

L’allestimento museale prevede l’utilizzo di diverse metodologie di rappresentazione, secondo una impostazione che deve privilegiare forme di narrazione immersive e interattive, concepite nel totale rispetto della struttura architettonica. Il percorso espositivo punta sulla stimolazione multisensoriale e al coinvolgimento emozionale dei visitatori.

Il percorso narrativo all’interno della torre si sviluppa su tre livelli, tanti quanti sono i piani disponibili, compreso quello “a cielo aperto”. I supporti testuali e i contributi video, come gli applicativi multimediali, sono resi in italiano e in inglese.
I nuclei tematici principali sono tre:

  • le risorse naturali (acqua, terra, bosco…) e le mutazioni del paesaggio che il loro utilizzo ha determinato nel corso dei secoli;
  • la cultura materiale, i processi di trasformazione delle materie prime nel corso della storia (alimentazione, agricoltura, artigianato);
  • la religiosità e le ritualità popolari, il loro evolversi dall’era precristiana all’epoca moderna.

Cattura

L’allestimento museale si basa su strutture autoportanti create essenzialmente in legno. Quinte autportanti che si armonizzano con la struttura architettonica della torre lasciandone quanto più visibile il tracciato architettonico.

sala-satriano

Schermi touch screen, proiezioni audio-visive e pannelli descrittivi costituiscono la base del percorso narrativo con exhibit multimediali e interattivi nei quali si inseriscono anche alcuni manufatti.

L’ultimo piano, il terrazzo all’aperto, è dotato di totem mobili che propongono un approfondimento sull’archeologia del paesaggio, individuando e descrivendo le principali direttrici di contatto fra la Torre e il territorio circostante e la presenza di un telescopio computerizzato.

Il sito è dotato di un applicativo multimediale per la visita virtuale agli ambienti della Torre per gli utenti impossibilitati a raggiungere l’ingresso. Il supporto di tablet garantisce il più largo accesso ai contenuti disponibili: oltre che consentire la visita virtuale degli ambienti della Torre, rendere consultabili anche i contenuti multimediali presenti nell’allestimento (video e applicazioni interattive) per i portatori di disabilità.

colophon_def_01 (FILEminimizer)